Pagina a Due Colonne

DIRITTO CIVILE

COMPRAVENDITA

Cos’è la Compravendita

Un contratto di compravendita è un accordo tra due o più parti, in base al quale una parte (il venditore) si obbliga a trasferire il diritto di proprietà di una cosa o di un diritto ad un’altra parte (l’acquirente), che si obbliga a corrispondere un prezzo in denaro.

Il contratto di compravendita è il tipo più comune di contratto e ha una grande importanza sia nella vita quotidiana che nell’economia.

Il contratto di compravendita è regolato dal codice civile italiano, in particolare dagli articoli 1470-1534.

Il contratto di compravendita può essere stipulato in forma libera, salvo i casi in cui la legge richiede una forma speciale, come ad esempio per la vendita di immobili.

Il contratto di compravendita si perfeziona con il consenso delle parti, ma il trasferimento della proprietà avviene solo con la consegna della cosa o del diritto venduto.

Il contratto di compravendita può essere soggetto a diverse condizioni, come ad esempio la risoluzione per inadempimento, la risoluzione per mutuo consenso, la risoluzione per impossibilità sopravvenuta, la risoluzione per difetto della cosa, la risoluzione per evizione.

Il contratto di compravendita può anche prevedere delle garanzie, come ad esempio la garanzia per vizi, la garanzia per evizione, la garanzia per mancata conformità.

Il prezzo è un elemento essenziale del contratto di compravendita, in quanto determina l’obbligazione dell’acquirente.

Il prezzo deve essere determinato o determinabile al momento della conclusione del contratto, altrimenti il contratto è nullo.

Il prezzo può essere fissato dalle parti o da un terzo, oppure può dipendere da un indice o da un criterio oggettivo.

Il prezzo può anche essere differito nel tempo o rateizzato, purché ciò non alteri la natura del contratto.

Il prezzo deve essere corrisposto dal compratore al venditore secondo le modalità e i termini stabiliti nel contratto.

Se il pagamento non avviene, il venditore può chiedere la risoluzione del contratto per inadempimento, oltre al risarcimento del danno.

Il venditore può anche esercitare il diritto di ritenzione sulla cosa venduta, fino al pagamento integrale del prezzo.

Il venditore può anche avvalersi della clausola risolutiva espressa, se prevista nel contratto, che gli consente di risolvere il contratto in modo automatico in caso di mancato pagamento.

Il venditore può infine agire in via esecutiva per ottenere il pagamento forzoso del prezzo, se il contratto è stato stipulato in forma scritta e contiene una data certa.

Un altro elemento essenziale del contratto di compravendita è la cosa o il diritto oggetto della vendita.

La cosa, o il diritto, deve essere esistente o futura, determinata o determinabile, lecita e commerciabile.

La cosa o il diritto deve anche essere conforme alla descrizione e alle qualità promesse dal venditore, altrimenti l’acquirente può chiedere la risoluzione del contratto per difetto della cosa o per mancata conformità.

La cosa o il diritto deve inoltre essere libera da vizi che ne diminuiscano il valore o ne impediscano l’uso, altrimenti l’acquirente può chiedere la risoluzione del contratto per vizi, oppure una riduzione del prezzo o la riparazione della cosa.

La cosa o il diritto deve infine essere libera da diritti di terzi che limitino o escludano il godimento dell’acquirente, altrimenti l’acquirente può chiedere la risoluzione del contratto per evizione, ovvero per la perdita totale o parziale della cosa o del diritto a causa di una pretesa legittima di un terzo.

Il venditore è tenuto a garantire l’acquirente contro i difetti, la mancata conformità e l’evizione della cosa o del diritto venduto, salvo che abbia agito in buona fede o che le parti abbiano pattuito diversamente.

Il venditore è anche tenuto a consegnare la cosa o il diritto all’acquirente secondo le modalità e i termini stabiliti nel contratto.

Se la consegna non avviene, l’acquirente può chiedere la risoluzione del contratto per inadempimento, oltre al risarcimento del danno.

L’acquirente può anche esercitare il diritto di ritenzione sulla cosa o sul prezzo, fino alla consegna effettiva della cosa o del diritto.

L’acquirente può anche avvalersi della clausola risolutiva espressa, se prevista nel contratto, che gli consente di risolvere il contratto in modo automatico in caso di mancata consegna.

L’acquirente può infine agire in via esecutiva per ottenere la consegna forzosa della cosa o del diritto, se il contratto è stato stipulato in forma scritta e contiene una data certa.

Cosa Facciamo

Possiamo fornirti diversi tipi di assistenza in materia di contratto di compravendita, a seconda delle tue esigenze.

Questi sono alcuni esempi di assistenza che possiamo offrirti:

Consulenza legale: ti diamo informazioni sui tuoi diritti ed obblighi derivanti dal contratto di compravendita, sui rischi e le opportunità della transazione, sulle norme e le tasse applicabili, sulle eventuali clausole da inserire o da evitare, sulle modalità di pagamento e di consegna, ecc.;

Redazione del contratto: possiamo redigere il contratto di compravendita in modo chiaro, completo, preciso e conforme alla legge, tenendo conto delle tue volontà e dei tuoi interessi, nonché delle caratteristiche della cosa o del diritto oggetto della vendita;

Revisione del contratto: possiamo revisionare il contratto di compravendita proposto dall’altra parte o da un terzo, verificando la sua validità, efficacia, convenienza e conformità alla legge, nonché segnalando gli eventuali errori, omissioni, vizi, difetti, clausole abusive o lesive, ecc.;

Assistenza alla stipula: possiamo assisterti nella fase di stipula del contratto di compravendita, sia essa verbale o scritta, sia essa effettuata direttamente tra le parti o tramite un intermediario (ad esempio un notaio o un agente immobiliare). Possiamo verificare l’identità e la capacità delle parti, la regolarità dei documenti, la correttezza delle dichiarazioni, la solvibilità per il pagamento del prezzo, la consegna della cosa o del diritto, ecc.;

Assistenza post-stipula: possiamo assisterti anche dopo la stipula del contratto di compravendita, in caso di problemi, controversie, inadempimenti, risoluzioni, garanzie, evizioni, ecc. Tuteliamo i tuoi diritti e i tuoi interessi, sia in sede stragiudiziale che giudiziale, cercando di risolvere la questione in modo rapido ed efficace.